Se non siete capaci di qualche stregoneria, è inutile che vi occupiate di cucina.

(Sidonie Gabrielle Colette)

Col tempo ho appreso il valore del preparare “qualcosa di buono” e il piacere infinito che si prova nel vedere che le persone per le quali cucino apprezzano quanto viene loro offerto.

Da tanto tempo di dedico alla preparazione di pranzi, cene, dolci da poter gustare in compagnia e non parlo del semplice preparare da mangiare, ma di qual momento in cui tutto il mondo è fermo, sospeso e tu sei lì che stai per compiere una magia e puoi scegliere di farlo in un modo semplice o con un grande effetto.

Le mie ricette hanno diverse origini, alcune sono legate alla mia tradizione, altre le ho ricevute in dono da amici o parenti, altre ancora nascono da quel po’ di “stregoneria” che mi porto dentro e che trasforma le ricette altrui in qualcosa di nuovo.

Non sempre le mie ricette sono un successo ma quando mi dedico ad esse mi resta sempre dentro un senso di pace e di tranquillità.

La cucina oggi va di moda, ci sono chef e masterchef ad ogni angolo di mondo e io non voglio seguire questa moda ma semplicemente condividere in modo sano ciò che mi fa star bene…

E non voglio sentire le frasi “..ma per cucinare ci vuole tempo”, “…ma io non sono capace”!!!

Il tempo ci vuole (anche se non sempre ce ne vuole tanto) ma è un tempo prezioso che doniamo a noi stessi e a chi condivide con noi il frutto del nostro lavoro. Le capacità si possono affinare e sono sicura che ognuno di noi ha il suo campo di riuscita assicurata.

Questo luogo vuole essere anche il luogo delle vostre ricette quindi le aspetto!